Appunti di degustazione: Al Malò – Cucina e Miscelazione – Rovato

Al Malò - Cucina e Miscelazione - Rovato

 

Le nostre degustazioni spaziano in tutte le direzioni, ed oggi i nostri “cronisti del gusto” Jessica e Andrea sono andati in Franciacorta a Rovato ad assaggiare le specialità di Al Malò – Cucina e Miscelazione.

Ecco cosa ci hanno raccontato.

Al Malò – Cucina e Miscelazione, progettato nei minimi dettagli,  è stato inaugurato a fine gennaio del 2019. Come si intuisce dal nome, è un locale diverso dal solito, e presenta una concezione contemporanea e di ispirazione internazionale, in grado di accompagnare l’ospite partendo dall’aperitivo, passando per la cena, fino all’after dinner.
Tre i soci fondatori, tutti originari di Brescia, ognuno dei quali ha portato nel progetto il proprio bagaglio di esperienze.  Mauro Zacchetti, chef dal curriculum di alto livello ( ha lavorato al fianco di Andrea Berton, Gualtiero Marchesi, Philippe Léveillé  e Norbert Niederkofler), Lodovico Calabria, barman dalla lunga esperienza, e Alberto Bergomi, imprenditore poliedrico anche nel campo della ristorazione.

Ubicato nello storico Palazzo Vantiniano di Piazza Cavour, in centro a Rovato, il locale è sia Ristorante sia Lounge Bar. Un unico ingresso per i due ambienti: al piano terra il Lounge Bar nel quale sono serviti cocktail ricercati e studiati in accordo con lo chef,  al piano superiore l’area Ristorante.

Al Malò presenta un ambiente originale e a tratti esotico, dallo stile volutamente essenziale, ma allo stesso tempo ricercato, proprio di un luogo cosmopolita che potrebbe trovarsi in qualsiasi parte del mondo.
Siamo accolti da uno dei soci di che ci fa accomodare ad un tavolo con vista sulla piazza di Rovato, davvero un colpo d’occhio suggestivo! Alle pareti troviamo fantasie che richiamano elementi naturali di ispirazione orientale, mentre uno specchio posizionato sul soffitto fa da cornice, conferendo profondità all’ambiente.

Al Malò non possiamo che lasciarci guidare nell’assaggio delle specialità, così ci viene proposto un Menù degustazione con vini e cocktail abbinati in base ai profumi e alle caratteristiche dei piatti. Nell’attesa arriva, appena sfornata calda e croccante, una pagnotta ai 5 cereali servita con burro di malga, cremoso e saporito, e grissini artigianali.

Si inizia con l’Entrée. Chef Zacchetti ha preparato un Raviolo fritto con zucca e olive accompagnato da carpaccio d’anatra e una Capasanta scottata con caviale, patate viola e crema di curry verde al cocco. C’è da notare che il curry verde è una delle spezie a cui Chef Zacchetti è molto legato, considerati i viaggi e le esperienze lavorative tra Thailandia e Hong Kong. Completa il trittico il Calamaro cotto e crudo su insalata invernale liquida e uova di aringa: piatto originale dalla freschezza indescrivibile. In abbinamento un Falkensteiner dell’Alto Adige, un vino di grande complessità ed eleganza, dall’intenso sentore di timo e agrumi.

 

Calamaro cotto e crudo su insalata invernale liquida e uova di aringa - Al Malò - Cucina e Miscelazione - Rovato

 

 

Capasanta scottata con caviale, patate viola e crema di curry verde al cocco - Al Malò - Cucina e Miscelazione - Rovato

 

Con questo primo assaggio abbiamo ben compreso che si tratta di piatti gourmet, in cui la materia prima, di altissima qualità, viene trattata con grande tecnica e da mani esperte, che sanno come esaltarne i sapori, rendendo l’esperienza culinaria un vero e proprio viaggio nel gusto!

Il nostro percorso di degustazione prosegue con un Merluzzo salato artigianalmente da loro abbinato a verdura in agrodolce e trippa di baccalà. È doveroso sottolineare che tutte le preparazioni sono realizzate in casa. In questo caso il Merluzzo è cotto a bassa temperatura e con un latte di baccalà creato dalla marinatura dello stesso nel latte. Il baccalà, per sua natura ha un sapore intenso, che in questo caso è ingentilito e reso dolce grazie al particolare metodo di cottura.

Siamo arrivati agli assaggi dei primi piatti. Ecco quindi servito il Fusillo di Gragnano alla carbonara di lago (Salmerino, Trota e Coregone al fumo di alloro) uno dei nostri piatti preferiti per il gusto conferito dall’affumicatura di alloro, e uno Gnocco alla barbabietola su vellutata di cavolfiore, aceto di barbabietola e crumble di birra scura. Davvero sublime anche coreograficamente, una gioia per gli occhi in un mix di colori degna della tavolozza di un pittore.

 

Carbonara di Lago - Al Malò - Cucina e Miscelazione - Rovato

 

In abbinamento ai primi ci viene servito un cocktail a base di Bourbon, Vermouth e Campari. Una creazione molto originale: presenta infatti in cima al bicchiere una bolla con all’interno un’affumicatura che, una volta aperta, conferisce al cocktail un sapore smoky , avvolgente e caldo.

 

Cocktail - Al Malò - Cucina e Miscelazione - Rovato

 

A questo punto non vediamo l’ora di assaggiare i secondi piatti. Siamo certi che chef Zacchetti saprà stupirci ancora una volta!
Ecco arrivare dei piatti di terra, per completare un viaggio nei sapori che ha solleticato tutte le nostre papille gustative: una Guancia di maialino nero brasato, sedano rapa e fondo di cottura di Porto, piatto dalla nota leggermente piccante ben controbilanciata dalla riduzione al Porto, e  una Lingua di Vitello in due cotture: salmistrata e al naturale, preparazione dal sapore delicato con una fibra molto sottile e morbida e per concludere un Piccione in cinque diverse cotture.

 

Piccione - Al Malò - Cucina e Miscelazione - Rovato

 

Sono piatti tutti differenti tra loro che, nell’insieme, sanno però raccontare un’unica storia, quella di Al Malò, un locale nel quale l’esperienza culinaria si attesta ai livelli più alti.

E per concludere non può mancare la nota dolce. Iniziamo dal pre-desset: delle Sfere al burro di cacao ripiene di Cosmopolitan, una creazione originale nella quale il gusto dolce dell’involucro si contrappone in maniera perfetta alla nota alcolica.

Ma i veri dessert eccoli qui: un Tiramisù con una spuma calda al caffè in contrasto alla crema fredda al mascarpone e un Monte Bianco per concludere al meglio questa cena gourmet.

Al Malò è il locale adatto per cene intime ed eleganti, e per chi predilige una cucina raffinata e curata in ogni dettaglio: dalla materia prima di alta qualità, alla tecnica di preparazione alla coreografia del piatto. Ingredienti elaborati in maniera sapiente per dar vita a piatti dal gusto originale e abbinamenti che conquistano il palato. Al termine della nostra degustazione abbiamo anche avuto l’onore di poter visitare la cucina, e constatare di persona la cura e l’amore che Chef Zacchetti e la sua brigata mettono nella preparazione di ogni piatto.

Una cena che sicuramente rimarrà a lungo nei nostri ricordi: qui ogni piatto racchiude un’emozione!

Jessica e Andrea


Rimani aggiornato su Ricette, Eventi e Manifestazioni! 📩  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER