In tavola gli gnocchi di patate alla verza

Gnocchi di patate alla verza

Il cavolo verza

La stagione è adatta per approfittarne e consumare abbondantemente i cavoli, in tutte le loro varianti, una vera e propria fonte di benessere. Il cavolo è infatti una tra le verdure più nutrienti e consumarne in quantità equivale a fare un pieno di salute.

Oggi in tavola una preparazione che lo utilizza: gli gnocchi di patate alla verza. Una variante dei classi gnocchi di sole patate, un’ottima idea per cucinare questo particolare cavolo, ricco di proprietà benefiche.

Ingredienti

1 kg di patate
200 g di farina
50 g di burro
50 g di pancetta
30 g di Grana grattugiato
2 tuorli d’uova
1 cespo di verza
La scorza di 1 limone
Salvia q.b.
Sale q.b.

Preparazione

Lavate le patate e lessatele in abbondante acqua salata. Scolatele, sbucciatele e passatele nello schiacciapatate.

Lessate le foglie di verza per circa 10 minuti, scolatele, strizzatele e tritatele finemente.
Unite la verza alle patate, aggiungete la farina.

Sbattete i tuorli col parmigiano, condite con un pizzico di sale, un po’ di scorza di limone grattugiata e unite il composto all’impasto di patate e verza. Lavorate bene il tutto in modo da formare dei salamini da tagliare a tocchetti. Rigate gli gnocchetti con una forchetta e passateli velocemente nella farina.

Sciogliete una noce di burro in una casseruola e soffriggetevi la pancetta tagliata a dadini. Unite la salvia e il resto del burro.

Cuocete gli gnocchi immergendoli un po’ alla volta in abbondante acqua bollente salata, e scolateli a mano a mano che risalgono in superficie. Conditeli subito e servite gli gnocchi di patate alla verza spolverati di Grana Padano.


Rimani aggiornato su Ricette, Eventi e Manifestazioni! 📩  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER