La Commedia delle Pentole di Brescia: un tempio della brescianità

La Commedia delle Pentole - Brescia

 

Situato alle porte della città, tra via Zara e via Dalmazia, La Commedia delle Pentole è un luogo accogliente, nel quale la tipicità dei sapori bresciani e della carne alla brace sono di casa. Uniti all’accoglienza familiare ed amichevole sono i punti di forza del locale. Gestito con passione e competenza dall’esperto Maurizio Pintori è, ormai, un punto di riferimento per gli amanti della cucina tradizionale di qualità. Abbiamo incontrato proprio Maurizio, per farci raccontare di persona quali siano le basi del suo successo e, soprattutto, parlare del suo ristorante e conoscerne in maniera più dettagliata le caratteristiche.

 

Maurizio Pintori e Diego Serino
Maurizio Pintori e Diego Serino

 

Ciao Maurizio, cominciamo a parlare delle origini della Commedia delle Pentole: da dove nasce la tua passione per la cucina bresciana e l’idea di creare un ristorante nel quale si possano assaggiare i sapori della tradizione in un ambiente tipico e dove la professionalità si fonde con un’accoglienza familiare?

Sembra quasi una storia da film, ma la mia passione per la cucina bresciana e le mia professione nascono molti anni fa dalla scoperta, in soffitta, di alcuni quaderni contenenti le ricette di mia nonna Ada. Segreti da lei custoditi con gelosia, in grado di rendere i suoi piatti speciali, con quell’esplosione di sapori che caratterizzavano le sue pietanze. È stato come fare un salto indietro nel tempo, sono riaffiorati i ricordi del passato, quando l’intera famiglia si ritrovava intorno alla tavola per stare insieme: un colpo al cuore che mi ha spinto, con passione, a prendere in mano queste ricette ed a farle rivivere all’interno della mia cucina. Sono, ormai, 25 anni che mi impegno per perfezionare le ricette della nostra tradizione.”

Come è organizzato il vostro menu e quali sono i piatti che contraddistinguono La Commedia delle Pentole?

Il nostro punto di forza sono sicuramente le carni: dallo spiedo – che contrassegna i nostri venerdì da ottobre a maggio, al maialetto aromatizzato – che cuociamo a fuoco lento, per non parlare della trippa, delle costine, dei brasati, degli stracotti o del manzo all’olio di Rovato. Anche i nostri antipasti affondano le radici nella brescianità con un occhio di riguardo ai formaggi bresciani – Bagòss e formaggio Camuno in primis – ed ai nostri salumi. Parlando dei primi, nella nostra offerta non mancano, ovviamente, i tradizionali casoncelli sia di carne che di zucca, le tagliatelle sia al baccalà che con funghi e tartufo, i malfatti al bagòss, burro e salvia e le pappardelle al ragù di cervo. La nostra offerta è così amplia e diversificata da accontentare qualsiasi palato.”

Parlando di spiedo siete all’inizio della stagione.

Proprio così, il 7 ottobre è partito lo spiedo del venerdì, servito con polenta di Storo e patate arrosto. Come primo proponiamo casoncelli di zucca o di carne ed a completare l’offerta un quarto di vino, acqua e caffè. Il tutto a soli 30 euro. Per partecipare al nostro spiedo è necessaria la prenotazione.”

Anche per la carta dei vini il punto di riferimento sono i prodotti del territorio, e non solo, con notevole attenzione alla qualità.
Esatto. Abbiamo una carta dei vini che offre una sessantina di etichette di assoluta di qualità: si parte ovviamente dai Franciacorta e dai Lugana per quanto riguarda i bianchi, per passare ad un’ampia offerta proveniente dai territori bresciani e lombardi per quanto concerne i rossi. La promozione del nostro territorio è per noi irrinunciabile ma la nostra offerta spazia su tutto il territorio nazionale, scegliendo i miglior vini proposti in Italia, che da questo punto di vista vinicolo non ha uguali. Ovviamente non si può dimenticare lo Champagne. In aggiunta, per gli amanti della birra, proponiamo una scelta non indifferente di prodotti artigianali.”

L’ambiente de La Commedia delle Pentole, semplice ma accogliente, è un altro punto di forza.

Senza dubbio. Crediamo che l’atmosfera tipicamente casalinga dove si respira l’aria che da sempre ha caratterizzato le nostre osterie sia un aspetto significativo del nostro ristorante: paioli in rame a decorare gli ambienti, soffitti a volta con pietra a vista, tavoli apparecchiati da tovaglie a quadretti e le classiche sedie impagliate sono elementi imprescindibili per noi come, del resto, la familiarità e la cucina genuina.”

Diego Serino


Rimani aggiornato sul Ricette, Eventi e Manifestazioni!
?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER