Osteria Al Bianchi: i 45 anni +1 di una vera e propria istituzione cittadina.

La Famiglia Masserdotti

Famiglia Masserdotti - Osteria Al Bianchi

 

L’aperitivo del sabato con bianchino, bertagnì e panino robiola e salumi. Chi non ha mai passato un sabato in via Gasparo da Salò 32  all’Osteria Al Bianchi rischia di perdere lo status di cittadino bresciano.

Il 14 maggio 2022 la famiglia Masserdotti ha celebrato l’anniversario della propria gestione, che vede impegnate 3 generazioni di appassionati ristoratori.

“Al Bianchi” è tradizione, sorriso e atmosfera casalinga: Brescianità Doc. Una classica osteria sempre capace di stupire. In occasione di questi festeggiamenti, dopo due anni di limitazioni e rinunce, la brigata di Osteria al Bianchi ha voluto celebrare “a modo proprio”, coinvolgendo tutta la città.

“chi ha reso tutto questo possibile è ovviamente chi ha saputo capirci, volerci bene e starci vicino, dall’altra parte del banco, per tutti questi anni, 45+1, clienti, sì, ma alcuni possono definirsi come dei nonni, dei figli e dei fratelli acquisiti, di generazione in generazione” queste le parole di Luca, il più giovane Masserdotti, nei ringraziamenti pubblicati sulla pagina instagram @osteriaalbianchi. L’affetto e la gratitudine di una famiglia cresciuta intorno ad un progetto di ristorazione autentico e di successo, sempre alla scoperta dei “sapori della nostra città, quelli veri, quelli legati alle stagioni e al territorio, alla semplicità e all’amore per le materie prime”. Dal mitico nonno Franco, a Michele, Alessio e lo stesso Luca.


Rimani aggiornato su Ricette, Eventi e Manifestazioni! 📩  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER