La ricetta delle sarde di lago con polenta

Sarde essiccate con polenta

 

Le sarde di lago essiccate accompagnate da alcune gustose fette di polenta abbrustolita sono un piatto che non passa mai di moda!

D’altronde nel Lago d’Ise0 la pesca della sardina è una attività praticata tutto l’anno, tranne un periodo di fermo durante la fase di riproduzione.
E il metodo ci conservazione è stato perfezionato dai pescatori del Lago d’Iseo nel corso dei secoli. Secondo la tradizione, si tratterebbe di una tecnica risalente ad almeno mille anni fa, quando i pescatori della Piscaria di Iseo ogni anno, consegnavano una precisa quantità di pesce essiccato al monastero di Santa Giulia di Brescia.

Le sardine, una volta pescate, vengono lavate in acqua corrente e lasciate riposare per almeno 48 ore sotto sale. Dopo questo breve periodo di salatura, sono poste ad essiccare al sole e all’aria del lago per circa 30 o 40 giorni. Dopo l’essiccazione vengono torchiate, per eliminare il grasso fin da subito, e poi ricoperte con abbondante olio di oliva. Oggi questo è un prodotto talmente amato che Slowfood ha  riconosciuto il suo status di “presidio”.

 

 

Ma ecco qui la ricetta delle sarde di lago con polenta.

Ingredienti (per 4 persone):

12 sarde del lago d’Iseo essiccate (valutate le dimensioni delle sardine per la quantità a persona)
500 g di farina di mais
4 dl di aceto di vino bianco
1 cucchiaio di prezzemolo tritato
olio extravergine di oliva
sale

Preparazione

Preparate la polenta come di consueto: portando a ebollizione 2 l di acqua in una pentola, aggiungete il sale e versate la farina di mais a pioggia, mescolando in continuazione per evitare che si formino dei grumi. Cuocete la polenta per 40 minuti, sempre mescolando. Versatela su un vassoio di legno, pareggiate lo spessore aiutandoti con una spatola o un coltello di metallo bagnati in acqua fredda  lasciate raffreddare. Quando la polenta è bella soda tagliatela a fette di 2 o 3 centimetri di spessore, passale brevemente su una griglia ben calda, ideale la brace del camino, rigirandole a metà cottura. Nel frattempo scaldate una padella antiaderente, adagiatevi le sarde essiccate e scottatele per qualche momento su entrambi i lati. Sfumate con poco aceto facendolo evaporare completamente. Disponete su un piatto di portata ben caldo le fette di polenta grigliate, e le sardine, condite con un filo di olio extra vergine d’oliva, pepe e prezzemolo.

Per un sapore più deciso potete preparare a parte un condimento con il prezzemolo tritato, l’olio e uno spicchio di aglio schiacciato.


Rimani aggiornato su Ricette, Eventi e Manifestazioni! 📩  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER