Riso con i verzulì
Il Riso con i verzulì è  un piatto derivato dalla tradizione contadina da gustare con le erbette di campo appena colte. I verzulì sono infatti delle erbe che crescono spontanee in primavera. Numerose le ricette che le vedono protagoniste come condimento, contorno o nella frittata.

Ecco la ricetta.

Ingredienti: (per 6 persone)
500 g di riso,
350 g di virzulì (erbe di campo),
40 g di burro,
1 cipolla,
1 lt di brodo di carne,
50/60 g di formaggio grana padano grattugiato,
pepe e sale quanto basta.

Preparazione:

Dopo aver lavato bene i verzulì, scolateli e tritateli finemente. Mettete in un tegame circa 20 gr. di burro e la cipolla anch’essa tritata finemente e fate rosolare il tutto. Quando la cipolla avrà assunto un bel colore dorato, incorporate i virzulì  e fate insaporire per almeno 5 minuti.

Salate e pepate e, mescolando con il cucchiaio di legno per evitare che si attacchi al tegame, unite il riso, lasciatelo rosolare per pochi attimi e poi aggiungete, poco alla volta, il brodo bollente. Continuate ad aggiungere brodo a mano a mano che il riso si asciuga fino a cottura ultimata come per un risotto normale. Ultimata la cottura del riso, controllate il sale, aggiungete il resto del burro, unite il formaggio grattuggiato, mescolate e, dopo aver spento il fuoco, coprite il tegame con un coperchio per pochi attimi. Servite bollente in piatti caldi.