Alla finale del Primo Piatto dei Campi 2019 vince lo Chef Bresciano Andrea Leali

Andrea Leali - credits foto Alessandra Farinelli
Andrea Leali – credits foto Alessandra Farinelli

 

A Gragnano (NA), presso lo storico Pastificio dei Campi, il 2 aprile ha avuto luogo la finale del Primo Piatto dei Campi 2019, organizzato dal congresso gastronomico LSDMLe Strade della Mozzarella. Il vincitore è Andrea Leali, classe 1993, chef e patron di Casa Leali (ristorante a Puegnago, sponda bresciana del Garda) che ha presentato alla giuria la sua rivisitazione del tema del concorso “Pasta, cipolla e…”, nato per promuovere la cultura della pasta secca.

Pasta e Cipolla - Andrea Leali

 

Il piatto
Il piatto presentato da Andrea, “Pasta & Cipolla”, presenta al suo interno un ristretto di cipolla, realizzato con tre varietà distinte: cipolla cannara, cipolla piemontese e cipolla montoro, a cui viene aggiunta una pasta di cipolla brasata. La pasta viene infine mantecata con burro acido di capra, olio alle erbe e grana di pecora.
Un piatto che vuole valorizzare la cultura agricola rurale italiana, partendo da un prodotto povero e antico come la cipolla, valorizzandola con olio extravergine di oliva del Lago di Garda e grana di pecora locale.

 

vedi la ricetta

 

Lo chef, Andrea Leali
Nativo del Lago di Garda, Andrea Leali è uno chef moderno. Nel 2018 è stato nominato dal Gambero Rosso il Miglior Chef Emergente d’Italia. La sua cucina è semplice, diretta e di prossimità. Nei suoi piatti trovano ampio spazio gli ingredienti locali: limoni del Garda, capperi e olive, olio extra vergine d’oliva – in menu vengono utilizzate ben 4 monocultivar locali e ulteriori 2 blend e 2 olii macerati in casa da Andrea. Una cucina di forte impronta vegetale, in cui nascono piatti come la Tartare di Pomodoro o il Radicchio e Stracchino. Oppure proprio la Pasta e Cipolla che ha creato per il concorso di Pastificio dei Campi.

Il Ristorante, Casa Leali
Il ristorante si trova a Puegnago del Garda, precisamente sulle colline gardesane.

La struttura, risalente al 1400, di proprietà della famiglia Leali, si apre al pubblico con 28 posti all’interno, dehors esterno, cortile e giardino.

La cantina di Casa Leali accoglie attualmente 300 etichette, selezionate con cura dal sommelier Marco Leali, fratello di Andrea, classe 1989. Autodidatta dall’enorme passione, studioso della materia, ama visitare i produttori e le piccole cantine, per non offrire ai clienti etichette banali e troppo conosciute.


Rimani aggiornato su Ricette, Eventi e Manifestazioni! 📩  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER