La Corna Trentapassi: itinerari nel Sebino fra natura e cucina

Cima Corna Trentapassi

 

La Corna Trentapassi è una cima di 1248 m situata sulla sponda orientale del Lago d’Iseo, che crea un meraviglioso contrappunto paesaggistico levandosi direttamente dalle acque del lago fino alle altezze vertiginose da cui si ammirano meravigliosi panorami.

Oltre alla magnifica vista che si gode dalla vetta, la presenza del lago, degli ulivi, la bellezza della natura e la percorribilità dei sentieri rende la Corna Trentapassi una delle cime più frequentate di tutta la regione lombarda.

Situata fra i comuni di Zone, Pisogne e Marone, ospita infatti numerosi sentieri che portano alla vetta.  Oggi vi presentiamo uno di questi, il sentiero 263, che un trekker esperto può completare in circa 2 ore e mezza, ma che è accessibile a tutti e percorribile da chiunque dato il basso dislivello. Il tour, ad anello, comincia e termina a Marone, passando per la nuova ciclopedonale che attraversa il centro di Vello.

Non dimenticate di rifornirvi d’acqua e salite dunque fra i prati terrazzati e gli uliveti, fino al limitare del bosco segnalato da una santella con un dipinto di un Crocefisso. Si continua lungo il cammino fino a giungere a una pieve dedicata alla Madonna, poi il sentiero si fa più ripido fino alla vetta, da cui il lago ci abbaglia di blu.

Si può scendere poi fino alla forcella di Coloreto, lungo il bosco, verso la Croce di Zone, per poi scendere verso la località Concaverde, infine imboccando il sentiero delle Piramidi, in cui si ammirano questi bizzarri pinnacoli di roccia, autentiche meraviglie naturali. Proseguendo si incontra inoltre, in località Verlì, l’incantevole cascata del Bagnadore, immersa nel folto bosco.

Infine nuovamente i prati, gli uliveti, e Vello di Marone ove si può festeggiare l’impresa in un tempio del gusto locale, la Trattoria Glisenti, con una  ottima cena a base di pesce di lago.