Olio di cocco: oltre la cosmetica un valido alleato per la salute.

Olio di Cocco

 

Ricavato dai frutti della pianta Cocos nucifera, l’olio di cocco è un ingrediente tipico delle coste tropicali. Viene ottenuto a partire dalla polpa essiccata della noce di cocco e a temperatura ambiente è di consistenza solida, simile al burro. Si presenta invece come forma liquida oleosa quando la temperatura si alza sopra i 20 °C.

Proprio negli ultimi anni, la scienza ufficiale ha riconosciuto alcuni dei suoi numerosi poteri, definendoli quasi “miracolosi”. A molti di noi può sembrare una novità, in realtà non è altro che una conferma di tradizioni millenarie, secondo cui l’olio di cocco è un valido alleato per la salute e per il corpo.

Il vantaggio principale è insito nella sua composizione. L’olio di cocco infatti, contiene al suo interno un 50% di “acido laurico” che, tra gli svariati benefici, vanta la distruzione di alcuni virus tra cui l’HIV e l’herpes, l’influenza e il morbillo. Pare inoltre che l’olio di cocco sia indicato anche nella prevenzione di malattie degenerative quali Altzheimer, Parkinson, SLA e numerose altre.

Favorendo la produzione di colesterolo buono, limita di conseguenza quello cattivo, agendo così nella prevenzione di malattie cardiovascolari. Facilita inoltre l’attività degli antiossidanti, elementi che aiutano a combattere e prevenire l’insorgenza di tumori.

Numerosissimi poi gli studi a testimoniare come l’olio di cocco sia un ottimo alleato per la cura della bocca: rende i denti più bianchi già con poche applicazioni e contribuisce ad alleviare sanguinamenti oltre ad essere un valido aiuto per combattere la carie e rinforzare le gengive, ma è anche capace di debellare la Candida Albicans e altri funghi.

In particolare potete usare l’olio di cocco lavare i denti al posto del dentifricio. Questa pratica prende il nome di “l’oil pulling“ e consiste nello sciacquare la bocca con un cucchiaio olio di cocco crudo biologico, proprio come si farebbe con un collutorio. L’olio viene “lavorato” all’interno della bocca spingendo, e lavando i denti per un periodo di 15-20 minuti. Questo processo permette all’olio di eliminare i batteri, i virus e anche TOSSINE presenti nel corpo che tramite osmosi vengono richiamate nella bocca e catturate nell’emulsione dell’olio. Importante è gettare l’olio usato in bocca in un contenitore o in un sacchetto e non nel lavandino perché è carico di tossine e poiché l’olio di cocco tende a solidificare potrebbe otturare la tubazione.


Rimani aggiornato su Ricette, Eventi e Manifestazioni! 📩  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER