VERACE That’s the way cambia location ma non obiettivo: “Vogliamo far stare bene le persone”

Si chiude un capitolo per Verace e se ne apre un altro, non più a Gussago ma a Brescia. Il titolare Antonio ed il suo team, un gruppo di giovani intraprendenti, hanno dovuto lasciare la propria sede ma hanno saputo trasformare una difficoltà in un’opportunità, anche in un periodo complesso come questo. “Ero  troppo legato a questo progetto, non potevo lasciarlo”, racconta Antonio. E così Verace, con il trasferimento a Brescia, ha ampliato gli spazi e presto arricchirà la propria offerta. “Per i primi mesi continueremo a fare le consegne a domicilio e l’asporto poi andremo ad arricchire il menu, ci sarà un angolo caffetteria e, appena sarà possibile, inizieremo con il servizio al tavolo”.

 

Pizzeria Verace Brescia Antonio

 

Il titolare di Verace ci tiene a precisare che ci saranno pochi posti a sedere per garantire non solo un prodotto di qualità ma anche un’atmosfera tranquilla e rilassata. “Per me è fondamentale la cura dell’ospite – sottolinea Antonio – vogliamo creare un’ambiente in cui si possa mangiare bene e stare bene”. E aggiunge: “Ogni tavolino avrà il suo spazio e la sua privacy. Mi occupo di ristorazione quindi il mio compito è quello di ristorare, far sentire bene le persone che, soprattutto in questo periodo, possono svagarsi e godersi quell’ora che trascorreranno da noi a mangiare una buona pizza. Ci saranno molte piante perché amo il verde, è una mia grande passione. E poi organizzeremo degli eventi di musica live per offrire un’esperienza culinaria, ma anche artistica”. Del resto Antonio ama suonare la chitarra, si diletta alla console e Verace è la sua seconda casa: “Le persone che vengono non le considero clienti, ma ospiti”. Un’accoglienza che da sempre caratterizza il modo di fare di Antonio: “Abbiamo i numeri di telefono di tutti i nostri clienti di Gussago, di ognuno ci ricordiamo i gusti preferiti e prima di trasferirci abbiamo regalato a molti una chiave simbolica del nostro nuovo locale e loro ci hanno riempito di regali, telefonate, bigliettini scritti a mano… è stato molto bello”.

Per Antonio il 2020 finisce con una nuova città. Cambiano gli ambienti, si aggiungono i posti a sedere e un salottino per l’aperitivo con vini e birre selezionate, ma non cambia la sua cordialità e il suo entusiasmo, né la qualità della sua offerta con una pizza che arriva fino a 72 ore di maturazione e cotta poi nel forno a legna. E i tanti appassionati potranno ritrovare la loro preferita, la Malfarà, l’abbinamento più richiesto, una specie di amatriciana rivisitata con polpa di pomodoro, guanciale al pepe, cipolla rossa di Tropea, pecorino romano DOP, pomodorini di Pachino, rucola, stracciatella di Burrata di Andria, olio EVO e basilico. Antonio racconta con orgoglio che da quasi 20 anni è “con le mani in pasta”. Ha lavorato come pizzaiolo in Italia e all’estero. Ama il suo lavoro e vuole continuare a portare avanti il suo progetto “verace”, sincero, di una ristorazione senza segreti ma caratterizzato da una grande passione pronta per essere condivisa.

Un sincero augurio di buon lavoro dallo Staff di Brescia a Tavola

Carlotta Mariani 

 

 

Pizzeria Verace – That’s the way

Via Luigi Rizzo, 38- Brescia
375.6867310 | 030.221272