“Save the Waste”: la sostenibilità ambientale passa anche attraverso fagioli e lenticchie

Save the Waste | Pedon - Vicenza

Forse non tutti sanno che, fagioli e lenticchie non sono solo buoni da mangiare, ma anche sostenibili con il progetto “Save the Waste” dell’azienda Pedon di Vicenza.

Leader mondiale nel settore dei semi, dei cereali e dei legumi, l’azienda vicentina si è fatta portabandiera di un circolo virtuoso a favore dell’ambiente: la produzione del packaging di alcuni prodotti con carta ottenuta da scarti vegetali , unica ad essere certificata per il contatto diretto con gli alimenti. Un cammino, questo, percorso insieme alla cartiera Favini e costellata di “buone azioni”. Nomi simpatici e accattivanti per le nuove tipologie packaging: crush fagiolo e crush lenticchia, prodotti con gli scarti di lavorazione dei legumi.

Riciclabili e biodegradabili al 100% vengono realizzati con una speciale attenzione all’ambiente. Notevoli i risparmi in termini di cellulosa proveniente dagli alberi (15 % in meno circa) e con una diminuzione dei gas effetto serra del 20 %.

Gli inchiostri ecologici e la finestra trasparente in PLA, ottenuta sempre da scarti vegetali, rendono il packaging eco-sostenibile e riciclabile al 100%. L’energia utilizzata lungo l’intero processo, dalla produzione della carta al confezionamento, proviene inoltre da fonte rinnovabile.

Non meno importanti le risorse destinate al sostegno di iniziative etiche e sociali all’interno del progetto “Save the Waste”. In questo conteso viene promossa l’attività integrata di filiera, creando e distribuendo valore a tutti i suoi attori e contribuendo alla cultura della responsabilità d’impresa, dal produttore fino al consumatore. Il processo inizia con la selezione delle sementi, garantite NO OGM, coltivate da migliaia di famiglie di agricoltori all’interno di programmi per lo sviluppo economico e agricolo.

L’azienda Pedon conferma inoltre il proprio impegno non solo nel favorire lo sviluppo economico e sociale delle regioni in cui è presente, ma anche per il sostegno e la tutela della comunità e cultura locali attraverso iniziative etiche autonome, come la scuola all’interno dello stabilimento etiope di Nazreth.

Che dire… un esempio da seguire sotto tutti gli aspetti!


Rimani aggiornato su Ricette, Eventi e Manifestazioni! 📩  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER