Un’escursione alla Riserva Naturale “Valli di Sant’Antonio” per assaggiare il Cuz

Riserva Naturale Valli di Sant'Antonio - Corteno Golgi

 

Conoscete la Riserva Naturale Regionale “Valli di Sant’Antonio” ? In caso contrario è venuto il momento di rimediare.

Situata all’estremità orientale delle Alpi Orobie, la Riserva tutela due splendide vallate gemelle, la Val Brandet e la Valle di Campovecchio: separate da una lunga dorsale di creste montuose. Le due valli si congiungono presso la pittoresca località di Sant’Antonio, borgo incastonato tra le acque di due suggestivi torrenti montani.

L’ingresso in questa zona avviene dal paese di Sant’Antonio per mezzo di una strada che passa accanto al Centro Visite della Riserva, aperto nel periodo estivo. Dal piazzale all’ingresso del borgo si può procedere verso le due valli solo a piedi o con la mountain bike.

Orari del Centro Visite:

dal Martedì alla Domenica dalle 8:00 alle 12:00 e dalle 14:00 alle 18:00
Chiuso il Lunedì
Per tutti i dettagli su come visitare la Riserva nel pieno rispetto della natura consultate la pagina Facebook del Centro Visite.

Se decidete di compiere il percorso a piedi, potete incamminarvi dal parcheggio di Sant’Antonio e, dopo un breve tratto di strada asfaltata, svoltate a destra entrando nel paese fino ad arrivare alla Chiesetta di S. Antonio, alla cui sinistra prendete il sentiero 124 che porta a Campovecchio, come indica la freccia che vi accompagnerà durante l’escursione.

Elemento caratterizzante delle valli di Sant’Antonio è l’acqua, che scorre abbondante e spumeggiante in quelli che si possono ritenere i torrenti più belli della Lombardia: solo marginalmente interessati da opere di regimazione idraulica, conservano ancora un’eccezionale naturalità.

Tutti i dettagli dell’escursione qui www.cortenogolgi.it

Rifugio Campovecchio

Se invece volete trascorrere una i più giornate in questo splendido contesto naturale, potete programmare una sosta presso il Rifugio Campovecchio all’inizio della Valle omonima: una struttura adatta a famiglie e bambini, circondato da prati e boschi ed immerso nel Parco Naturale delle Valli di Sant’Antonio. Qui potrete incontrare numerose specie vegetali e fauna selvatica. È inoltre punto di partenza per bellissime escursioni nel parco ma anche per cime alpinistiche più impegnative come il Telenek, percorribile sia in estate sia in inverno.

Presso il rifugio potrete degustare ogni giorno vari piatti della cucina locale, tra cui il CUZ. Per chi volesse soggiornare una o più notti, il rifugio dispone di 22 posti letto nelle camere e 15 posti nella mansarda.

Contatti

Rifugio Alpini Campovecchio (metri 1311 s.l.m.):
gestore Alessandro Marniga e Maria Marniga
tel. 0364-74108 oppure Alessandro 340.0683139 – Maria 347.7863625
e-mail: alessandro.marniga@alice.it

Per gli appassionati di cucina tradizionale ecco qui la ricetta del CUZ

 

ricetta del Cuz

 


Rimani aggiornato su Ricette, Eventi e Manifestazioni! 📩  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER