Natale con i tuoi: pranzo a casa o al ristorante?

Natale con i tuoi

 

Natale è la festa della convivialità per eccellenza, il giorno in cui ci si riunisce con parenti vicini e lontani, anche quelli che, ahimé, si vedono solo una volta all’anno in questa occasione.

Dopo l’immancabile rito che ci vede impegnati nello scartare i regali, spesso con la convinzione di sapere in anticipo cosa conterrà il nostro pacchetto, ci si ritrova tutti a tavola.

Non di rado il pranzo è frutto di lunghi preparativi, costati fatica e notti insonni nei giorni che precedono la festa. Ci si arrovella per trovare un centro tavola originale, un’apparecchiatura degna dell’occasione o più semplicemente risulta difficile centrare i gusti e le abitudini alimentari degli ospiti.

Ormai preparare un menù adatto proprio a tutti è un’impresa non da poco. C’è chi è intollerante a determinati cibi e chi per motivi etici o salutistici ha scelto di eliminarne alcuni dalla propria dieta. La sovrabbondanza di informazioni, fruibili a tutti i livelli e con tutti i mezzi, ha determinato una nuova consapevolezza riguardo l’alimentazione e ad intavolare discussioni in merito si corrono grossi rischi: meglio rimandare dopo le feste.

Se decidete di preparare il pranzo a casa vostra è quindi opportuno informarsi se c’è qualche commensale che segua una dieta vegetariana o vegana o soggetto a qualche intolleranza. In questo caso dovrete prevedere qualche piatto ad hoc per non lasciare l’ospite a bocca asciutta.

Ma cosa prevede la tradizione bresciana sulla tavola di Natale?
I piatti sono numerosi e variano a seconda della zona geografica e delle tradizioni famigliari. Secondo noi un buon inizio potrebbero essere dei crostini misti che si prestano a varianti ed interpretazioni adatte a tutti. Possiamo proseguire con un primo piatto in brodo o asciutto, quindi Mariconde o Brofaei o i classici Casoncelli al burro versato.

Per secondo possiamo spaziare dal tradizionale Bollito misto con le salse alla Gallina ripiena, e per chi predilige il pesce di lago si può preparare il Luccio alla gardesana con polenta.

Il dessert metterà di sicuro tutti d’accordo, perché il Bossolà non può mancare!

Nel caso decideste di far riposare la cuoca almeno per un giorno, nei locali bresciani trovate i Menù di Natale, con pietanze a tema in grado di accontentare tutte le abitudini alimentari e tutte le tasche.
Meglio affrettarsi a prenotare per trovare ancora posto nel vostro locale preferito!

 

Menù di Natale

 


Rimani aggiornato su Ricette, Eventi e Manifestazioni! 📩  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER