• ITA
  • ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

    Pic-nic di Pasquetta: cosa mettere di buono e salutare nello zaino?

    Pic Nic sul prato

    Pic-nic di Pasquetta: cosa mettere di buono e salutare nello zaino?

    Se dici lunedì di Pasqua, in automatico pensi al pic-nic. Per tradizione questo è il giorno perfetto per un pranzo all’aperto, quello che una volta si chiamava “pranzo al sacco”. Pensate che questa espressione trae origine addirittura dalla Bibbia, dove si legge che il profeta Habacuc avesse preparato una zuppa di avena e dei pezzi di pane da mettere in un cestino, come pasto da offrire ai mietitori. Era usanza contadina portare ai mietitori un cestino di vivande da consumare all’aperto.

    Tornando alla nostra gita, che sia una scampagnata in bicicletta o un’escursione a piedi, zaino in spalla o cestino pieno, si arriva alla meta con l’idea di stendere un plaid sul prato e godersi il primo sole di primavera e la gioia di stare all’aperto con gli amici.

    Non per forza il pic-nic si può fare solo a Pasquetta. Quest’anno ci sono tanti ponti vacanzieri interessanti, per cui una gita fuori porta con pic-nic si potrà fissare anche il 25 aprile, il primo maggio o il 2 giugno.

    Non si discute sul fatto che in un buon pic-nic non devono mancare le uova, tra l’altro tipiche del periodo pasquale. Sul prato o in spiaggia, ciò che conta è non scordare lo zaino con i viveri. E cosa ci mettiamo in questo zaino? Panini e bibite? Siamo sicuri che non si possa portare con noi qualcosa di più salutare e meno vintage?!

    Come far funzionare un pic-nic?

    Prendiamo nota, in un pranzo al sacco non devono mancare: la coperta o un telo da mettere sul prato o sulla sabbia, tovagliolini di carta e piatti, bicchieri e posate biodegradabili, e naturalmente l’acqua.

    Per il pic-nic di Pasquetta o per i vostri pranzi all’aperto, munitevi dunque di coperta, anche più di una se siete in tanti. Oggi ne esistono di fatte apposta, con un lato impermeabile, e magari sopra metteteci una bella tovaglia robusta e colorata da aggiungere per dare l’idea della tavola. Poi non dimenticate di portare qualche sacchetto per lo sporco, per separare i rifiuti se necessario, così da non sporcare il vostro zaino e smaltire con correttezza gli scarti.

    Pranzo all’aperto salutare e sfizioso

    Se vogliamo provare a portare qualcosa di più originale dei panini col prosciutto e salame, ecco qualche idea più salutare per pranzare senza appesantirsi. Possiamo preparare un’insalata fredda di pasta, di riso, orzo o farro con della verdura e dei legumi. Un pasto completo, che ci garantirà l’energia per il resto della giornata.

    Per gli spuntini, a metà mattina o pomeriggio, frutta secca (mandorle, noci, nocciole, pistacchi, meglio se non sono salati) o del cioccolato fondente, se non fa troppo caldo.

    Le uova sode sono un grande classico dei pranzi di primavera fuori casa. E che dire delle torte salate, le frittatine con le verdure o i muffin salati da preparare a vostro gusto? A volte basta un pizzico di fantasia.

    Per rinfrescare il pranzo, suggeriamo dei pezzettini di verdura tagliata a bastoncini, come carote, sedano, peperoni, finocchi… e qualche bella oliva, che rende tutto più appetitoso. Ah, non scordatevi gli stuzzicadenti! Insieme potreste accompagnarci della salsa allo yogurt preparata a casa e conservata in un vasetto o dell’humus di ceci. Pane e grissini in un apposito sacchetto di carta. E, se non siete sazi, frutta fresca già lavata: regine della primavera sono senz’altro le fragole.

    Il pic-nic degli avanzi

    Se siete reduci da pranzi importanti e avete il frigo pieno di avanzi da finire, nulla vieta di improvvisare il pic-nic di Pasquetta o del 25 aprile proprio con quegli avanzi. Non si butta via nulla e in compagnia si mangia pure più volentieri.

    E allora via al “pic-nic degli avanzi”. Attrezzatevi di contenitori ermetici e borsa frigo, e portate con voi un po’ di quello che vorreste finire. L’importante è che portiate cibi adatti ad essere consumati anche freddi e che avvisiate i convitati.

    Infine, vale sempre la regola di non appesantirsi troppo, soprattutto se poi si pensa di tornare a camminare o pedalare. Altrimenti sai che fatica?

    Francesca Gardenato


    Rimani aggiornato su Eventi e Manifestazioni
    .. tutte le settimane direttamente sul tuo telefono


      Con il Servizio Weekly News di Brescia a Tavola riceverai settimanalmente informazioni sugli eventi e manifestazioni enogastronomiche in programma nella provincia di Brescia. Ti arriveranno su WhatsApp, E-mail o su entrambi i canali. Iscriviti ora! Il servizio è gratuito per 2 mesi. Dove c'è "*" sono campi obbligatori.


      In omaggio, al momento della sottoscrizione annuale del servizio, insieme alla BresciaatavolaCARD Cashback per accumulare somme da spendere da ristoranti e produttori della provincia di Brescia
      Riceverai una SUPER OFFERTA per l'assicurazione della tua auto da Safe Assicurazioni - agente Allianz e partner Brescia a Tavola
      Accetto la privacy ai sensi e per gli effetti del regolamento UE 2016/679 GDPR*

       


      Brescia a Tavola | Associazione Brescia a Tavola
      License Creative Commons CC
      P. Iva: 04489920985