ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Dal 16 al 18 Settembre 2022 a Mairano | XVI Ed. Sagra del contadino

Il paese di Mairano si trasforma per accogliere la Sagra del Contadino. Evento unico nel suo genere, nato dalla passione del Circolo Culturale Mario Polpatelli, punta alla valorizzazione delle radici storiche del territorio. Per tre giorni le vie del paese si vestiranno di un’atmosfera rurale, rievocando le vecchie tradizioni.

Artigiani e agricoltori, macchine agricole ed animali, attrezzi e costumi del passato ed, ovviamente, i sapori semplici ma sopraffini dell’antica tradizione contadina: dopo due anni di stop Mairano si tuffa nuovamente nel 1920, grazie alla XVI edizione della Sagra del contadino, un modo per conoscere il nostro passato e la cultura da cui veniamo.

 

Museo della civiltà contadina Dino Gregorio di Mairano

 

Un grande mercato contadino, esposizione degli artisti locali, bancarelle dell’antiquariato, mercatino del libro usato organizzato dalla biblioteca comunale, punti ristoro dove gustare i piatti della tradizione, musica con la banda Santa Cecilia di Mairano, i cantori di Verola, il carro dei coscritti e la partecipazione della Vecchia Fattoria di Pontoglio..

Un evento, nato dall’impegno del Comune di Mairano e delle associazioni del territorio, che ogni hanno attira migliaia di visitatori e che andrà di scena dal 16 al 18 settembre, trasformando il paese della Bassa bresciana in un enorme palcoscenico. Nel dettaglio la manifestazione sarà aperta la sera del venerdì, il pomeriggio e la sera del sabato, domenica tutto il giorno.

Protagonisti saranno i lavori antichi dei contadini e degli artigiani, che vengono riproposti dai figuranti in abiti tradizionali. Tutto è nelle mani dei singoli cittadini di Mairano che si sono adoperati per addobbare le proprie abitazioni e mettere in strada attrezzi, abiti, mobili, macchine agricole e animali, per uno spettacolo senza uguali.

Durante i giorni di festa non potranno mancare i sapori del passato con un’ampia offerta dei piatti tipici della cucina tradizionale della Bassa, oltre a spettacoli musicali, esposizioni di trattori e materiale di artigianato.

L’ingresso è gratuito ma per partecipare è possibile utilizzare il modulo di adesione presente sul sito internet www.museo.vitacontadina.it

Programma della Sagra

Venerdi 19 Settembre
Ore 20:30 Apertura della Sagra con taglio del nastro
Ore 21:00 in Piazza Europa cabaret dialettale con Ricky Modena

Sabato 20 Settembre
Ore 18:00 S.Messa al Santuario della Lama e processione per le vie del paese con la Madonna sul carro dei buoi
Ore 19:45 Sfilata dei mezzi agricoli storici per le vie di Mairano e Pievedizio
Ore 21:00 in Piazza Marconi sgranatura del Mais all’antica
Ore 21:00 in Via Gramsci, nella fattoria di Tomaso, musica tradizionale
Ore 21:00 nel cortile del museo Musica con I Malghesetti * in concerto
Ore 21:30 in Piazza Europa spettacolo con Dellino farmer **

Domenica 21 Settembre
Ore 8:00 in piazza Europa apertura del mercato contadino
Ore 8:30 Pievedizio – via Mazzini: raduno di trattori d’epoca e sfilata per i paesi della Bassa
Ore 9:00 in piazza Europa, apertura iscrizioni al concorso fotografico “10 scatti contadini”
Ore 9:30 Il conte va a passeggio per il paese
Ore 12:00 Arrivo della sfilata dei trattori a Mairano (Piazza Calini)
Dalle ore 14:30 rievocazione dei lavori di una volta: le lavandaie, la vita nella stalla, la sgranatura del mais, il fabbro, il falegname, l’arrotino, giochi dei bambini di una volta con la merenda Contadina e nel cortile di Walter la lavorazione del maiale
Ore 16:30 Sfilata di abiti Vintage per le piazze e vie del paese
Ore 19:30 Chiusura del concorso fotografico
Ore 20:30 in Piazza Europa foto e video della tradizione Contadina “Memorie delle terre basse”
Ore 20:30 Alla fattoria di Tomaso musica con i “C’era una volta il liscio”
Ore 21:30 nel cortile del Museo concerto di Piergiorgio Cinelli ***
Ore 21:30 Estrazione della sottoscrizione a premi del Contadino in Piazza Europa

Per informazioni: 030.975297

 

Note sui musicisti

(*) I Malghesetti sono nati nel 2001, in seguito alla partecipazione di Ivan Becchetti e Massimo Pintossi al “Nom e Cognom” di Charlie Cinelli (Massimo aveva già partecipato in veste di autore e poeta al capolavoro “Törölölö”) i Malghesettindipendenti esordiscono nel 2003 con il progetto musicale “Gói dè cöntàla” dell’Associazione Palcogiovani (Bs) e vi partecipano per 8 edizioni. Seguono numerose partecipazioni a sagre e festival e nel 2008 i Malghesetti partecipano a LA MUSICA NELLE AIE – Castel Raniero Folk Festival a Faenza (Ravenna). Il 2 agosto 2009, durante l’ultima giornata della rassegna “Valtrompia MusicArt” con la direzione artistica di Omar Pedrini, è stato presentato presso il Rifugio CAIValtrompia in loc. Pontogna, ai piedi del Monte Guglielmo, il primo cd dal titolo: “Malghesetti”. Nel settembre 2009 i Malghesetti vengono selezionati con un loro brano per la compilation “AIE D’ITALIA”; Aie d’Italia” è un progetto del MEI – Meeting degli Indipendenti in collaborazione con La Musica nelle Aie, Edizioni Musicali Galletti – Boston e il Ministero della Gioventù per promuovere e rivalutare la musica tradizionale e popolare delle regioni italiane.
Il concorso ha visto numerosissime adesioni di grande qualità con provenienza da tutte le regioni italiane (Davide Van de Sfroos, Teresa De Sio). è stata realizzata una compilation su doppio supporto che è diventata il cd ufficiale del MEI 2009 ed è stata presentata al Meeting con un evento live. L’uscita del Cd è stata presentata al Womex – The World Music Expo 2009 a Copenaghen a fine ottobre. Verso la fine dell’estate 2009 l’agenzia di spettacolo di Varese Consel ha proposto al gruppo una selezione con altre band folk e dialettali davanti ad una giuria composta da artisti quali Enrico Ruggeri, Davide Van de Sfroos, Andrea Mirò, Andrea Rodini presso il teatro Dal Verme di Milano; da questa selezione I Malghesetti sono usciti vincitori insieme ad altri tre gruppi ed hanno avuto la possibilità di suonare l’8 novembre 2009 al teatro Arcimboldi di Milano durante la rassegna ID&M – Primo festival della musica dei territori e dei popoli duettando con Davide Van de Sfroos e condividendo il palco con Enrico Ruggeri e Teresa de Sio. Proprio Davide Van de Sfroos ha voluto i Malghesetti come ospiti il 15 novembre 2009 a Chiari (Bs) durante il suo spettacolo.
Nel 2009 e 2010 i Malghesetti partecipano alla realizzazione del cd-progetto: “Brescia Canta il Natale nelle Pievi” ed insieme ad altri artisti bresciani e non tra cui Massimo Bubola. Nel 2011 in estate ritrovano la collaborazione con “I Cantori di Brione”: storico gruppo di custodi ed esecutori della canzone popolare delle nostre valli.  Già noti ai ricercatori ed agli appassionati, i Cantori di Brione rappresentano una delle più significative esperienze di trasmissione orale dei canti e delle armonie tradizionali. Il 19/04/2013 è uscito il secondo cd dal titolo Puntalmana.

(**) Dellino Farmer, definito una “mosca bianca” nel panorama musicale lombardo poiché è (ad oggi) il solo e l’unico rapper dialettale in questa regione. Lui ama definirsi creatore del “BIORAP” un ramo nuovo di questo genere prettamente urbano e cittadino, Dellino ci parla di campagna, cucina contadina, gente di paese con i suoi pregi e i suoi difetti. Dopo i successi come “Italian Farmer” assieme al collega Rinaldi, Dellino pubblica nel 2011 la cover di Fabri Fibra “Rap Cottimistico” che riscuote un enorme successo di pubblico in quel periodo. L’anno seguente (2012) pubblica con il cantautore Piergiorgio Cinelli il disco “30 Piò” (disco di denuncia sulla speculazione edilizia nel nostro paese) hit del disco il brano “A Oflaga”. Nel 2013 vede la luce il disco-mixtape “Provincia Meccanica” con il quale l’artista muove i primi passi da solista. Recentemente viene pubblicato da Mr Er Piotta sulla Street Art di HIT MANIA 2014 (compilation dei talenti emergenti) con due brani e vince su RADIO 105 il Festival di San Jimmy promosso dalla fortunata trasmissione “Zoo di 105”. Al momento Dellino è in lavorazione con nuovi brani, sia in dialetto che in italiano e con uno spettacolo unico, dialettico, irriverente, alternativo, rustico e ovviamente imperdibile!

(***) Piergiorgio Cinelli ha studiato canto presso il Conservatorio di Brescia sotto la guida della Prof.ssa Ida Bormida. E’ stato co-produttore e organizzatore di concerti con “Charlie & the Cats”. Ha collaborato con il fratello Charlie Cinelli: nella composizione e produzione dell’album “Törölölö”, e nella realizzazione del disco “La luna sui cachi” con “The Cinelllis”. Ha cantato nella Blues Benzo Band (con la quale ha partecipato a importanti festivals blues italiani ed internazionali), nel gruppo “A qualcuno piace Fred” (gruppo tributo al mitico Fred Buscaglione) e nella Red Dolphins Big Band. Ha co-prodotto il CD di Daniele Gozzetti “L’è amó ac chela”. Ha partecipato a nove pubblicazioni della raccolta di canzoni dialettali “Goi de cöntàla”. E’ autore di musica per il teatro e per CD rom. Ha insegnato canto moderno presso la Scuola di musica “Le dissonanze” di Sabbio Chiese (BS). Nel 2008 e 2009 ha partecipato, come autore ed interprete dello spettacolo “Zanzanù e altre storie de póra”, alla Rassegna “Acque e Terre Festival. Nel 2007 e 2008 ha partecipato, come autore ed interprete dello spettacolo “El bò e l’Asen”, alla Rassegna “il Natale nelle Pievi”. Nella stessa rassegna, nel 2010 e 2011 come autore ed interprete dello spettacolo “Cantomcrismas” da cui è stato tratto l’omonimo cd, realizzato con Daniele Gozzetti. Nel 2011 ha partecipato come autore ed interprete allo spettacolo “I Tajacantù” (scritto ed interpretato con Giorgio Zanetti) all’interno della Rassegna “Acque e Terre Festival”. Dalla pubblicazione nel 2006 del primo cd, ha all’attivo circa 150 serata “live” all’anno.

 

PATTY VALSECCHI MUSIC PROMOTER
[email protected]
cell. 328.9644459

 


Brescia a Tavola non è l’organizzatore dell’evento ma si occupa unicamente della sua diffusione. Per informazioni vi preghiamo di contattare l’ente organizzatore.


Rimani aggiornato sui prossimi eventi! ?  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

BREAKING NEWS
Per la realizzazione della Guida Brescia a Tavola 2023 cerchiamo ? Food Blogger, Sommelier e Amatori enogastronomia residenti a Brescia per provare ? la buona ristorazione bresciana ?, esercizi food&beverage e piccoli produttori e ✍️ scrivere recensioni

è un progetto di Officina Creativa srl
Licenza Creative Commons CC
P. Iva: 02597460985