Fegatini di maiale nella rete

 

I Fegatelli di maiale, non a tutti piacciono, con il loro sapore intenso e rustico, ma sono un piatto proprio in tema con la cucina contadina autentica: quella della nonna per intenderci. Questa ricetta, in particolare, non prevede che siano consumati immediatamente, ma che siano conservati in barattolo, sotto lo strutto come si faceva una volta, quando i metodi di conservazione erano artigianali.

Ingredienti per 4 persone:

500 g di fegato di maiale,
1 quadrato di rete di maiale,
sale,
pepe,
alloro
e strutto.

Preparazione

Immergere la rete di maiale nell’acqua bollente quindi stenderla su di un panno bianco e pulito, tagliarla in tanti quadrati e, in ognuno, avvolgere un pezzo di fegato grosso circa come un’albicocca.
Condirlo con sale e pepe e fissarlo con uno stecchino. Mettere i fegatelli in una teglia larga, aggiungere un po’ di strutto e farli cuocere da tutti i lati. Quando saranno cotti, metterli in un vaso di terraglia verniciata, disponendo qua e là qualche foglia di alloro e versare nel vaso dello strutto sciolto scaldandolo fino a che sia bollente.
Lo strutto deve coprire completamente i fegatelli. Tenere poi il vaso in luogo fresco, in modo che i fegatelli si conservino anche per due o tre mesi. Al momento di servirli toglierli dal grasso e farli scaldare a fuoco molto basso.


Rimani aggiornato su Ricette, Eventi e Manifestazioni! 📩  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER