Rimani aggiornato

Le Ville del Garda viste dal Lago


Le Ville del Garda viste dal Lago

 

Villa di Gargnano - Provincia di Brescia Turismo
Villa di Gargnano – Provincia di Brescia Turismo

 

Le Ville del Garda sono strutture storiche di grande interesse sia architettonico che culturale, infatti al loro interno si racchiudono ricordi di grandi periodi storici. L’atmosfera che si crea guardandole dal Lago ci porta a fare un tuffo nel passato… emozionante e coinvolgente allo stesso tempo.

Partendo con il motoscafo dal piccolo porto di Sirmione, ai piedi del Castello Scaligero e circumnavigando la penisola, si possono ammirare i resti delle Grotte di Catullo, dimora nobiliare di epoca romana. Su un piccolo colle troviamo Villa Cortine, sede di un importante hotel, immerso in uno splendido parco.

Attraversando il lago verso la Valtenesi, si giunge alla maggiore delle isole, l’Isola del Garda, dove sorge Villa Cavazza, abitata fin dall’antichità dei Conti Borghesi Cavazza, Circondata da un giardino di gusto romantico, con canali e ponticelli costantemente abbelliti.

Proseguendo verso nord, a Salò troviamo Villa Leonesio, dalla cui facciata a lago si ammira un paesaggio di grande suggestione. Proseguendo sulla costa si può vedere Villa Simonini, costruita nel 1905 in stile Liberty e dal 1960 ospita l’importante hotel Laurin. All’interno colpisce il salone principale per la grandiosità e la ricchezza di ornamenti. Arrivando a Barbarano di Salò si può ammirare Palazzo Terzi con la sua imponente architettura costituita da due lunghi edifici che si affacciano alla riva.

Poco distante è collocata la seicentesca Villa Ruhland a Gardone Riviera. Al suo interno si ammirano il parco pittoresco e la torre a guardia della darsena; tutto ciò, originariamente, dipendeva da Villa Alba situata dalla parte opposta della strada.

Fra i suoi più importanti ospiti si ricorda il poeta Gabriele D’Annunzio, il cui segno inconfondibile fu lasciato a Villa Cargnacco, il Vittoriale, oggi uno dei musei più visitati d’Italia, che raccoglie monumenti e giardini simboli della vita dell’autore.

Proseguendo, sulla costa spicca Villa Fiordaliso, costruita a fine ottocento in stile Liberty. Ricchi elementi decorativi fanno dell’albergo, che oggi vi è ospitato, un luogo di grande fascino.

Navigando in direzione nord, mentre dalla costa intravediamo i profili di antiche limonaie, all’interno Palazzo Brunati – Bulgheroni e Palazzo Zani, a Toscolano Maderno, sono un’occasione per una breve sosta di grande interesse. Vicino al piccolo porto si nasconde la sagoma rettangolare della Casa al Lago, dimora privata di antica storia.

Da qui si prosegue per Bogliaco, dove fra architettura e natura, fra montagne e lago e fra sfumature di verdi e azzurri, spicca Villa Bettoni, progettata nel 1700 come rappresentazione delle fortune di famiglia.

Il nostro viaggio termina a Gargnano, dove si trovano le due Ville Feltrinelli. La famiglia Feltrinelli, una delle protagoniste del capitalismo italiano, lasciò una forte impronta della loro magnanimità con opere filantropiche e assistenziale. La prima ospita dal 1949 una sede dell’Università di Milano; la seconda, che fu dimora di Benito Mussolini durante la Repubblica di Salò, ospita oggi un prestigioso hotel. All’interno è notevole l’uso del legno che in quegli anni era l’impiego principale delle attività industriali e commerciali dei Feltrinelli.

Privacy policy - Cookie policy
è un progetto di Officina Creativa srl
Licenza Creative Commons CC
P. Iva: 02597460985  Tel +39 030.2072400