Appunti di degustazione: Ristorante Civitas – Ghedi

Ristorante Civitas - Ghedi

 

Dove andiamo: a Est oppure a Ovest? Tra i punti cardinali non c’è che l’imbarazzo della scelta:  in realtà in nostro viaggio ci porta a Sud, nella Pianura Bresciana. Oggi siamo a Ghedi, qui il nostro “cronista del gusto” Luca assaggerà le specialità del Ristorante Civitas.

Ecco cosa ci ha raccontato.

Nel centro storico di Ghedi, a ridosso della piazza del paese, incastonato in un palazzo antico, troviamo il Ristorante Civitas.
Il locale presenta una gradevole parte esterna, sviluppata sotto un ampio porticato e utilizzata durante la stagione calda e due ampie sale interne: una un po’ più essenziale mentre l’altra più elegante. L’ impronta è quella di un locale giovane e dinamico così come lo è lo staff e la clientela che lo frequenta ormai da qualche anno.

Ad accogliermi c’è Maurizio Bosco, il titolare, che dopo una lunga esperienza come dipendente nel mondo della ristorazione e del catering, ha deciso di mettersi in gioco. Propone infatti una nuova formula di ristorazione decisamente moderna, ovvero un locale informale nel quale offrire un mix di proposte gastronomiche che spaziano dai piatti classici della cucina italiana alle stuzzicherie,  dagli hamburger e “apericena” fino ad arrivare a un semplice drink o un caffè.

L’atmosfera che si respira è quella del bistrot, nel quale il cliente si sente libero di scegliere o comporre un suo menù, svincolandosi dagli schemi tradizionali dei ristoranti e delle trattorie classiche, con un ottimo rapporto qualità prezzo.

Ritornando a Maurizio, si tratta di una persona che trasmette positività e fierezza del proprio lavoro, è attento alle esigenze del cliente e sa metterlo a proprio agio.

Parlando della degustazione, ho iniziato con una piccola entrèe di Rane fritte su un letto di valeriana e pomodorini, saporite e polpose, accompagnate da un ottimo bicchiere di prosecco.

 

Rane fritte - Ristorante Civitas - Ghedi

 

Ho proseguito assaggiando il piatto più caratteristico e originale di questo locale, la “Cassetta del pesce”: una portata unica servita in una cassettina di legno che racchiude: una Pentolaccia di cozze impepate, Polipetti in umido, Tartare di tonno e un Cono di calamari fritti. Questo è il piatto forte del locale:  Maurizio ne va particolarmente fiero! Solitamente lo si mangia in due data l’abbondanza delle porzioni, ma in questo caso ho fatto volentieri lo sforzo di farcela da solo e credetemi ne è valsa la pena!

 

Cassetta del pesce - Ristorante Civitas - Ghedi

 

 

Cassetta del pesce - Ristorante Civitas - Ghedi

 

Dulcis in fundo, la mia serata si conclude con un dessert altrettanto originale, ossia un Tiramisù da comporre: un’idea davvero simpatica. All’ospite sono forniti gli ingredienti e gli strumenti necessari per  interagire con il reparto pasticceria e creare questa delizia… personalizzata!

 

Tiramisù da comporre - Ristorante Civitas - Ghedi

 

Devo dire che, a mio giudizio, le portate sono adeguate e la qualità davvero buona, anche la presentazione sorprende ed è originale,
Nulla da eccepire neanche sulla “mise en place”: i tavoli sono ordinati e ben apparecchiati, l’ambiente curato ed accogliente: al Civitas si sta proprio bene!

 

Luca Saldi

 


Rimani aggiornato su Ricette, Eventi e Manifestazioni! 📩  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER