Sirmione, perla del Garda: sulle tracce degli antichi tesori

Castello Scaligero di Sirmione

Seguire le tracce storiche e culturali di Sirmione, nota a tutti come la “perla del Garda”, non solo per la sua affascinante posizione peninsulare, ma anche e soprattutto per i tanti tesori che vi sono racchiusi, è sempre una piacevole esperienza. Il clima è temperato, i negozi ancora aperti, la cittadina è viva e vivace, con un’ampia gamma di boutiques e ristoranti pronti ad accogliere i visitatori.

Il Castello

Assolutamente da non perdere è il Castello Scaligero, stupenda fortezza rocciosa che pare galleggiare sulle acque del lago, nonché raro modello di fortificazione lacustre. Al suo interno addirittura una darsena, in cui veniva conservata, protetta e riparata la flotta scaligera. Iniziata la costruzione nel 13° secolo, l’imponente mastio, insieme ai camminamenti di ronda, ai ponti levatoi e alle pronunciate merlature ne fanno uno dei castelli più suggestivi d’Italia,  si dice persino che sia infestato dagli spettri.

Le Grotte di Catullo

Grotte di Catullo | Sirmione

Distaccato invece dal borgo, ma non lontano da esso, si trova l’area archeologica delle Grotte di Catullo. Questo parco, che vanta anche un uliveto plurisecolare  è situato su uno sperone di roccia che domina il lago. Qui sono ospitati i resti di una magnifica villa romana costruita a cavallo fra i secoli I a.C e  I d.C. La villa è ad oggi il più grandioso esempio di edificio privato signorile di tutta l’Italia settentrionale, e una delle ville romane meglio conservate del mondo.

Nel Rinascimento, le “grotte” si riferivano a strutture interne crollate entro le quali si penetrava come in cavità naturali, mentre il nome di Catullo è chiaramente dovuto al celebre poeta latino che possedeva una lussuosa residenza proprio a Sirmione. Forse proprio da questa villa Catullo cantò la bellezza della penisola di Sirmione.

Interessanti poi la Chiesa di San Pietro, in stile romanico, la più antica del paese; e la Chiesa di Santa Maria Maggiore, provvista di un loggiato quattrocentesco e costruita sopra un precedente cimitero romano, con affreschi votivi originali.


Rimani aggiornato su Ricette, Eventi e Manifestazioni! 📩  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER