Una ricetta con le pesche… e qualche dolce consiglio!

Torta di pesche e mandorle

 

È arrivata l’estate, e dunque è il periodo dei frutti estivi per eccellenza: le pesche. Questi dolci frutti dorati, freschi e succosi, sono originari dell’Estremo Oriente e si prestano a molte preparazioni. Qui di seguito una ricetta proposta dall’azienda agricola “Orti del Lago” di Lonato (BS), una dolce torta di mandorle e pesche.

Ingredienti:

250g di burro
200g di zucchero
50ml di latte
6 uova
80g di mandorle
50g di fecola
250g di farina
Lievito q.b.

Preparazione:

Per cominciare, tagliare a cubetti due pesche molto mature e lavorale a crema con 250 g di burro e 150 g di zucchero, 50 ml di latte e 6 tuorli. Unire 80 g di mandorle pelate e tritate, 50 g di fecola e 250 g di farina; a parte montare i 6 albumi a neve e quando saranno molto sodi aggiungere 50 g di zucchero. Mescolare per bene ed infine unire all’impasto. Per ultimo unire anche una bustina di lievito.
Versare il tutto in una tortiera, precedentemente foderata con carta forno. Sopra l’impasto disporre un paio di pesche mature tagliate a fette ed un paio di manciate di mandorle a scaglie. Cuocere in forno a 180°C per 50 minuti. A fine cottura volendo, su può spennellare con marmellata calda di albicocche!

Pesche tabacchiere

Se invece non avete voglia di cucinare, ma soltanto di assaggiare, vi consigliamo le Pesche tabacchiere (o “saturnine”) scaloppate e flambate  con  l’Armagnac della Trattoria Santa Giulia a Brescia.

Infine, una breve nota sulle pesche tabacchiere o “saturnine”, che devono entrambi i nomi alla loro forma schiacciata e allungata: si tratta di una varietà rara e pregiata, particolarmente dolce e tenera. È un prodotto di nicchia a causa del rapido periodo di deperimento e della forma particolare che rende difficoltoso l’imballaggio. Tuttavia, recentemente è divenuta presidio Slow Food e sfidiamo chiunque l’abbia assaggiata a dire che non lo merita…


Rimani aggiornato su Ricette, Eventi e Manifestazioni! 📩  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER