A maggio all’Osteria di Concesio trionfa in tavola l’Ossobuco alla Milanese

L'Osteria di Concesio | L'Ossobuco

 

A grande richiesta, all’Osteria di Concesio torna in carta, per tutto il mese di Maggio, l’ossobuco alla milanese, prodotto De.Co. (denominazione Comunale) e classico piatto della cucina lombarda.

 

vedi la scheda del locale

 

Si tratta di una specialità molto amata anche nella nostra provincia, la cui nascita, secondo alcuni storici risalirebbe al Medioevo, epoca durante la quale l’uso degli ossi con midollo e degli stinchi di vitello era assai diffuso in cucina. A dire il vero, però, le prime testimonianze scritte, al suo riguardo, sono di epoca molto posteriore e precisamente del XIX secolo.

L’ossobuco  compare infatti nel libro di cucina per eccellenza della cultura gastronomica italiana ”La Scienza in Cucina e l’Arte del mangiare bene” dell’illustre gastronomo Pellegrino Artusi  e pubblicato del 1891. Al suo interno viene già annoverato tra le ricette nazionali più famose e radicate.

Si tratta di uno dei pochi piatti unici della cucina italiana che la tradizione vuole servito col risotto alla milanese (quello con lo zafferano). “Oss büs”, in dialetto “osso bucato”, un tempo era il vero piatto domenicale delle famiglie borghesi. E già all’epoca si dedicava molta cura alla sua preparazione, partendo da un’attenta selezione del taglio di carne da utilizzare.

Il garretto di vitello, doveva essere ricavato dalla metà posteriore del muscolo, la più tenera e meno innervata, di una bestia non superiore ai 300 kg alimentata esclusivamente a latte.  Nei racconti della tradizione milanese, rimane caratteristico il cerimoniale dell’estrazione di quel che rimaneva del midollo a piatto finito con un apposito cucchiaino appuntito.

Potete cimentarvi ai fornelli, preparando voi stessi questa specialità intramontabile dell’arte culinaria italiana, oppure potete gustarla comodamente all’Osteria di Concesio: Pamela la cucinerà per voi!

 

vedi la ricetta

 


Rimani aggiornato su Ricette, Eventi e Manifestazioni! 📩  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER