Un viaggio tra i piatti tipici bresciani adatti all’estate

Insalata del prevosto

 

Piatti tipici bresciani. Brescia e la sua provincia sono quantomai estese e variegate. Monti e colline, laghi e pianura, la città e le valli. Un’insieme di diversità con numerosi punti in comune ma anche parecchi distinguo. Queste molteplicità si riflettono naturalmente anche sui prodotti tipici di ciascun territorio e sul tipo di cucina che caratterizza ogni area geografica.

Se ci permettete un’osservazione, i piatti più rappresentativi e più amati della gastronomia bresciana sono sicuramente più adatti alla stagione fredda che al clima estivo. Stiamo pensando ai classici casonselli nelle loro mille e una declinazioni, allo spiedo e ai bolliti misti. Nulla vieta però di consumarli anche in estate, certo è, che se si desidera seguire il ritmo delle stagioni ci sono preparazioni più consone alle giornate calde.

Dando uno sguardo ai menu, abbiamo osservato che, in particolare in città, tranne nei locali storici – come ad esempio l’Osteria Al Bianchi, La Mezzeria o la Trattoria Gasparo, per citarne alcuni – nei locali di apertura più recente è difficile trovare i piatti tipici bresciani, prevalgono le specialità della cucina mediterranea internazionale e i piatti di pesce, soprattutto durante questa stagione.

Bisogna spostarsi nelle trattorie di paese e nei borghi di ricchi di storia per ritrovare, di volta in volta, la specialità tipica propria del luogo. Così per i Malfatti di Carpenedolo, il Salame di Borno, le Migole di Malonno, il Manzo all’olio di Rovato e via dicendo.

Noi però abbiamo ricercato alcune delle ricette tipiche bresciane secondo noi adatte all’estate. Partiamo con l’Insalata del prevosto, un antipasto ricco di sapori a base di patate e verdure, si ispira alla Canonica ed ai Preti che da sempre sono presenti nella cultura popolare. La ricetta qui.

 

Insalata del prevosto

 

Restando in tema di antipasti, troviamo l’Insalata di nervetti, piatto tipico della tradizione lombarda, ma molto apprezzato anche a Brescia. La ricetta qui

 

Insalata di nervetti

 

Tra i secondi di stampo lacustre ricordiamo l’Insalata di Luccio del Garda e patate. Un piatto fresco e delicato, adatto come secondo nelle stagioni calde ma che può essere servito anche come antipasto.

 

Insalata di Luccio

 

Non possiamo esimerci dal citare la Tinca al Forno di Clusane che, sulle sponde del lago d’Iseo, nel mese di luglio è celebrata per un’intera settimana. Una preparazione per la quale Clusane ha ottenuto la De.Co, (Denominazione Comunale) La ricetta qui
Altra ricetta con il pesce di lago sono le Sarde di Lago in saor, una preparazione che ricorre un po’ un tutti i ricettari regionali delle località che si affacciamo su uno specchio d’acqua, nel quale si possano pescare le sarde, che siamo di lago o di mare.
La ricetta qui

 

Tinca al forno

 

D’estate è tempo di griglie e graticole, allora non possiamo dimenticarci della Fogassa su la gradela, una prelibatezza conosciuta e amata in tutto l’entroterra gardesano. E come da tradizione, andrebbe cotta su una graticola sospesa sulle braci. Ne esiste una versione dolce e una salata e può essere farcita o così com’è.

 

Fogassa su la gradela

 

E per chiudere un dolce estivo tipico bresciano squisito, a base di pesche molto semplice e dalle antiche origini: la Persicata

 

Persicata

 

Se volete segnalarci la vostra ricetta estiva bresciana preferita inviatecela al seguente indirizzo:
segreteria@bresciaatavola.it


Rimani aggiornato su Ricette, Eventi e Manifestazioni! 📩  ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER